Il top di gamma JCB al servizio della città di Genova

jcb genova
jcb-genova

Le macchine JCB al lavoro nel cantiere ligure

Le punte di diamante della gamma JCB saranno protagoniste della costruzione del nuovo mercato dei fiori di Genova, una struttura ambiziosa e innovativa che impiegherà alcune delle tecniche più avanzate per la sostenibilità energetica e la riduzione dei consumi.

Il progetto prevede una struttura mista in legno e vetro, collocata su un’area di circa 2.000 metri quadrati in una posizione strategica tra il casello autostradale di Bolzaneto e il mercato ortofrutticolo. L’edificio potrà ospitare la bellezza di 44 strand, disponendo inoltre di ampi spazi per la logistica e di un’area espositiva interna.

I materiali impiegati, come abbiamo anticipato, garantiranno degli standard elevatissimi sia in termini di efficienza energetica che di sicurezza, su modello degli edifici con un impatto ambientale vicino allo zero di ultima generazione.

JCB, quali mezzi saranno impiegati

Il progetto, in mano all’impresa edile Rebora Costruzioni, impiegherà molti dei modelli di punta della gamma JCB. I mezzi protagonisti, in particolare, saranno due.

Il primo è il nuovo escavatore cingolato JCB 150X, adottato nella sua configurazione LC. La macchina impiega un propulsore Dieselmax Stage V, che garantisce un’alta erogazione di potenza a fronte di consumi molto contenuti. E per operazioni particolarmente impegnative, la funzione Power Boost permette di aumentare la pressione idraulica per ottenere un sostanzioso surplus di potenza.

Per garantire all’operatore la massima manovrabilità, JCB 150X impiega anche dei controlli della sezione idraulica personalizzabili, che permettono di impostare la velocità e il controllo dell’attrezzatura in base alle proprie preferenze. La spaziosa cabina JCB CommandPlus, inoltre, fornisce alti livelli di comfort per un ambiente di lavoro silenzioso e ergonomicamente avanzato.

Il secondo, invece, è il sollevatore telescopico JCB 535-125 Hi-Viz, dotato di caratteristiche molto apprezzate come un’ampia visibilità, un’efficienza del motore molto elevata e un telaio compatto a sbalzo ridotto che garantisce un’eccellente sterzata e un’ottima manovrabilità. Il suo impianto idraulico, ai vertici della categoria, garantisce tempi di ciclo estremamente rapida e prestazioni ottimali in termini di sollevamento, estensione e spinta.

Modelli di ultima generazione, un ulteriore salto di qualità per JCB

Emanuele Rebora, socio dell’impresa incaricata, ha commentato così il progetto e la scelta dei veicoli JBC:

“Si tratta di un intervento di notevole importanza, sia per il suo valore che per le funzioni che questa andrà a assolvere. Si tratta di un’opera ormai necessaria data l’insufficienza degli spazi dell’attuale mercato e la sua sfavorevole collocazione logistica. Nell’affrontarla abbiamo potuto contare su due fra i più recenti ingressi nel nostro parco, interamente composto da macchine JCB, l’escavatore cingolato 150X LC e il sollevatore telescopico 535-125 Hi-Viz, che ci sono stati forniti dalla concessionaria JCB di zona Macchine Edili Repetto, con cui collaboriamo sin dall’inizio delle attività della nostra azienda”.

“Anche per quest’ultimo ampliamento del nostro parco macchine – prosegue Emanuele Rebora – abbiamo deciso di riconfermare la nostra fiducia al marchio JCB e a Macchine Edili Repetto, a cui ci lega un rapporto di collaborazione che si è sempre svolto all’insegna della massima soddisfazione, sia per quanto riguarda la qualità dei prodotti che per il supporto fornitoci dal concessionario. Con le ultime generazioni di macchine, peraltro, il salto di qualità sia in termini di tecnologia che di efficienza gestionale è stato davvero importante anche per noi che già eravamo abituati agli elevati standard qualitativi del marchio JCB. Non solo i consumi, aspetto oggi cruciale per le imprese, sono ulteriormente migliorati, ma l’implementazione delle più recenti tecnologie di gestione remota JCB LiveLink ci aiutano oggi a massimizzare la resa delle macchine e ottimizzarne i costi operativi”.

genova jcb

Un’anteprima dell’aspetto che avrà il nuovo mercato dei fiori di Genova a lavori finiti

Tag dell'articolo: JCB, movimento terra

Newsletter - RentalBlog

Iscriviti Qui alla Nostra Newsletter

Ricevi tutti i nostri aggiornamenti esclusivi sul mondo del noleggio

NEWS CORRELATE

Rimaniamo in contatto!

Iscriviti alla newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti.

Marketing a cura di