Vuoi avviare anche tu un centro di noleggio?

Vuoi avviare un centro di noleggio?
Centro-noleggio-1

Diventare noleggiatore significa organizzare un’attività professionale in grado di offrire soluzioni efficaci, utilizzabili temporaneamente, che portano vantaggi a chi se ne serve.

Questo è il concetto base, sia che si operi con un centro di noleggio per l’industria, sia che si decida di offrire servizi ai privati.

Nel noleggio però, come sappiamo, i prodotti offerti sono solo una delle componenti che ne costituiscono l’insieme. E, talvolta, neppure così determinante, rispetto al complesso dei servizi erogati e percepiti dalla clientela.

Rimanendo sui prodotti che si è deciso di offrire nel nostro centro di noleggio (scelti sulla base del target di clientela che vogliamo servire e sul contesto di mercato in cui si opera) possiamo dire che il noleggio esalta in modo esponenziale il concetto del post-vendita commerciale.

Per certi versi lo porta all’estremo, tant’è che alcuni costruttori hanno già stretto accordi con i noleggiatori per delegare loro molta della gestione tecnica e manutentiva sui prodotti.

Le difficoltà del noleggio in Italia

In alcuni Paesi dove il noleggio è più evoluto, questi nuovi equilibri hanno letteralmente sconvolto le consuetudini del mercato. Hanno, cioè, generato una nuova domanda che ha saputo cogliere i vantaggi contenuti nell’offerta valutata nel suo insieme. Altresì, hanno creato l’unica vera alternativa non tanto alla proprietà, ma agli acquisti online, in cui è più complicato differenziare il valore dei prodotti venduti.

In Italia, per una serie di ragioni note o meno note, il valore del noleggio professionale resta sempre poco percepito dal mercato. Anzi, in certi settori si sono fatti evidenti passi indietro rispetto a un decennio fa.

Mi riferisco, ad esempio, al noleggio di auto a breve termine. Quando il cliente non è messo realmente al centro delle attività e finisce per diventare un  numero di pratica, o quando il modello di business è basato su alti volumi e bassa qualità, ahimè si comincia a soffrire.

Perché un cliente dovrebbe noleggiare se gli rimane la sensazione di perdere troppo tempo nel risolvere tutte le problematiche d’uso, ammesso che riesca a risolverle?

Fortunatamente, nel noleggio industriale le vecchie dicotomie sulla proprietà, le diffidenze tra i soggetti dell’ecosistema e le contese tra produttori e noleggiatori nei vari segmenti del business, sembrano ormai superate a favore di un concetto di sinergia di filiera che però non ha ancora coinvolto le imprese utilizzatrici.

I clienti di un centro di noleggio non sono stati ancora educati a dare il giusto valore a questa modalità d’uso e, spesso, sono proprio gli stessi noleggiatori ad averli abituati male.

Un problema di comunicazione del valore offerto?

Eppure gli argomenti non mancano e i clienti utilizzatori, li conoscono bene. Sanno comprendere i vantaggi che ne traggono.

All’estero, dove il noleggio cresce in modo solido, le imprese non giocano a fare i furbi e i noleggiatori non se le contendono a colpi di ribassi sul prezzo, ma sull’efficienza erogata.

Si crea valore e ci si guadagna tutti.

Questione di cultura, probabilmente. Ma, soprattutto, questione di organizzazione e propensione verso le nuove tecnologie e i nuovi processi organizzativi, al fine di recuperare efficienza e ridurre gli sprechi.

Nel frattempo, sempre nuovi settori si affacciano al noleggio. Il concetto stesso si arricchisce di sfumature inedite a seconda che germogli in ambito B2B, B2C o, come si osserva nelle intenzioni periodiche di qualche nuova start up, anche C2C, cioè cliente-cliente. Una sorta di peer-to-peer gestito da qualche piattaforma online che però, almeno fin qui, si sono rivelate un flop.

Naturale conseguenza, direi: per poter funzionare, un centro di noleggio deve avere una base di conoscenza solida e condivisa, e rispettare meccanismi e norme che non sono semplici da attuare.

Prendiamo ad esempio i processi di sanificazione. Solo un noleggiatore professionale può garantire un passaggio di mezzi e attrezzature di mano in mano senza mettere a rischio nessuno.

Qual è, dunque, il percorso migliore per aprire oggi un centro di noleggio?

Ne parleremo in una serie di articoli che anticipano un percorso formativo di Rental Academy pensato ad hoc per chi desidera avviare (o rilanciare) un centro di noleggio.

Seguiteci nella riflessione.

Tag dell'articolo: Noleggio

Newsletter - RentalBlog

Iscriviti Qui alla Nostra Newsletter

Ricevi tutti i nostri aggiornamenti esclusivi sul mondo del noleggio

ARTICOLI CORRELATI

Rimaniamo in contatto!

Iscriviti alla newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti.

Marketing a cura di