Il noleggio in Europa va a gonfie vele

Cresce il noleggio in Europa
Crescita del noleggio in Europa

La European Rental Association (ERA) e la società di consulenza IHS Markit hanno rivisto al rialzo (e in modo sensibile) le stime di crescita del mercato europeo del noleggio sia per il 2017 che per il 2018.

Le stime di crescita per il continente sono salite dello 0,9% e ora sono pari all’1,2%, mentre le previsioni per il 2018 sono salite dello 0,5% fino ad arrivare al 3,5%. Germania, Svezia, Polonia e Olanda sono i mercati che hanno registrato i cambiamenti più rilevanti (in positivo).

La situazione è quindi migliorata in modo sensibile nel corso degli ultimi sei mesi.

L’ERA e IHS Markit usano tre driver per effettuare le proprie stime: l’attività nel settore delle costruzioni, l’attività nella produzione industriale e l’andamento del PIL. Secondo questi indicatori, la situazione per il noleggio è migliorata in Germania grazie al miglioramento dell’attività industriale, in Svezia per l’aumento delle costruzioni nel settore residenziale e in Polonia per tutti e tre gli indicatori più rilevanti.

Il mercato del noleggio tedesco dovrebbe crescere del 2,7% quest’anno, con un miglioramento dell’1,2% rispetto alla stima del settembre scorso; la crescita dovrebbe essere del 3,3% nel 2018 (invece che del 2,4%).

La European Rental Association stima una crescita più contenuta per il Regno Unito (+2,2%, con un piccolo miglioramento rispetto alle stime precedenti), mentre l’andamento dovrebbe essere migliore (+3,2%) l’anno prossimo.

Ci sono buone notizie anche per l’Olanda, la Norvegia e, udite udite, per l’Italia. La crescita del mercato del noleggio in Olanda dovrebbe essere del 4,1% nel 2017 e del 5,1% nel 2018. La ripresa proseguirà anche in Spagna e in Italia, ma leggermente meglio nel paese iberico. Il suo mercato del noleggio dovrebbe crescere del 5,7% quest’anno e del 6,1% il prossimo. In Italia la crescita dovrebbe essere ancora contenuta (meno del 2%) nel 2017, ma portarsi a +3,4% nel 2018.

Queste stime basate su analisi macroeconomiche generali sembrano essere confermate da interviste qualitative condotte dalla rivista International Rental News durante la fiera IRE, che si teneva parallelamente alla convention annuale dell’ERA, e, sia pure in modo indiretto, anche dal recente andamento delle indagini sul sentiment delle imprese clienti del noleggio.

Ancora una volta, quindi, il mercato italiano del noleggio sembra essere indietro rispetto a quello degli altri paesi del Vecchio Continente, ma la situazione di generale crescita consente almeno di registrare un miglioramento della congiuntura, seppure più contenuto rispetto alle altre realtà nazionali.

Tag dell'articolo: ERA, mercato del noleggio

Newsletter - RentalBlog

Iscriviti Qui alla Nostra Newsletter

Ricevi tutti i nostri aggiornamenti esclusivi sul mondo del noleggio

ARTICOLI CORRELATI

Rimaniamo in contatto!

Iscriviti alla newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti.

Marketing a cura di