Le fiere sono ancora un appuntamento fondamentale

fabio potestà
fabio potestà

Fabio Potestà, Direttore di Mediapoint&Exhibition

Il 2023 sarà un anno molto importante per Mediapoint & Exhibitions, che tornerà ad animare gli spazi di Piacenza Expo con due eventi fieristici di grande interesse per il settore, il GIS (Giornate Italiane del Sollevamento e dei Trasporti Eccezionali) e Hydrogen Expo.

Le due manifestazioni arrivano sull’onda lunga di una stagione fieristica cominciata negli ultimi mesi dello scorso anno e che promette per il 2023 un fitto calendario di eventi di grande spessore internazionale in cui le due fiere targate Mediapoint & Exhibitions si inseriscono alla perfezione.

Il ritorno degli eventi di settore

Una stagione fieristica che godrà anche del rinnovato entusiasmo di espositori e partecipanti dopo le tante cancellazioni e restrizioni del lungo periodo pandemico, come confermato ai nostri microfoni da Fabio Potestà, Direttore dell’azienda:

“La pausa forzata dovuta al Coronavirus ha fortemente rilanciato il desiderio dei professionisti del settore di partecipare a manifestazioni come le nostre, e su questo non c’è alcun dubbio. La lontananza e l’isolamento del periodo pandemico, però, ci ha anche ricordato quanto il contatto personale sia un elemento fondamentale per la gestione delle relazioni commerciali e per la finalizzazione di un qualsiasi tipo di accordo”.

Secondo Potestà, inoltre, la lunga pausa imposta dal Covid è stata anche l’occasione, per le aziende, di ragionare a fondo sulle opportunità offerte dai diversi ambienti fieristici.

“Questo periodo sabbatico ha anche consentito alle aziende di riflettere più attentamente sull’efficacia delle varie proposte fieristiche, e soprattutto di quegli eventi “generalisti” che non sono in grado di garantire una sufficiente presenza di operatori per tutti i principali comparti presenti nel variegato mondo delle macchine per le costruzioni. Da questo punto di vista, la formula delle nostre manifestazioni verticali è sempre più apprezzata dagli operatori sia italiani che esteri. E lo dimostra l’elevatissimo numero di adesioni che abbiamo già riscontrato per la 9ª edizione del GIS che, a più di otto mesi dalla sua apertura, è già molto più grande e internazionale di tutte le sue precedenti edizioni”.

Hydrogen Expo

Il taglio del nastro che ha dato il via alla prima edizione di Hydrogen Expo

La fiera più innovativa sarà Hydrogen Expo

Prima di arrivare al GIS, però, ci sarà l’importante appuntamento con la seconda edizione di Hydrogen Expo, l’innovativa mostra-convegno dedicata alla filiera italiana dell’idrogeno, in programma dal 17 al 19 maggio 2023.

“La manifestazione più innovativa del 2023 sarà, comunque, quella dedicata al comparto dell’idrogeno che, data la particolare congiuntura energetica e la crescente domanda di riduzione delle emissioni inquinanti, costituisce indubbiamente la primaria soluzione a livello globale”.

Una soluzione che sta già diventando realtà nel mondo delle macchine operatrici e che andrà a costituire un segmento importante di questa manifestazione già da questa seconda edizione, come confermato da Potestà:

“Confidiamo di poter esporre già in questa seconda edizione anche le macchine per il comparto delle costruzioni, del sollevamento, della movimentazione e dell’autotrasporto dotate di motorizzazioni a idrogeno, così come prevediamo di organizzare un convegno con le aziende che le hanno già realizzate”.

Anche Hydrogen Expo ha già fatto registrare un altissimo numero di adesioni, tra espositori, partecipante e figure di spicco che arricchiranno il fitto programma di workshop e convegni.

Il ritorno in pompa magna del GIS

Dal 5 al 7 ottobre, quindi, sarà il momento del GIS, che come anticipato ritornerà con un’edizione più grande che mai.

Già oggi, infatti, sono stati superati gli oltre 300 espositori dell’ultima edizione, un punto di riferimento per il settore del sollevamento con oltre 13mila visitatori certificati e qualificati.

Anche in questo caso, oltre a poter osservare da vicino le ultime novità di prodotto, i visitatori potranno prendere parte un fitto programma di conferenze e momenti di incontro che riuniranno i professionisti del settore con le associazioni di categorie e le istituzioni per creare un confronto e una base comune sui temi cruciali per il settore.

“L’esperienza maturata con il GIS, ma anche il continuo e costante sviluppo del GIC (le Giornate Italiane del Calcestruzzo, ndr), ci ha fatto comprendere l’importanza di fare sistema, ovvero di coinvolgere nell’organizzazione degli eventi il più elevato numero di associazioni di categoria (ma anche di istituzioni) possibile. Un obiettivo, questo, non sempre facile da raggiungere, viste le relazioni non sempre positive tra i vari organi associativi”.

gis piattaforme aeree

Una delle precedenti edizioni del GIS

Newsletter - RentalBlog

Iscriviti Qui alla Nostra Newsletter

Ricevi tutti i nostri aggiornamenti esclusivi sul mondo del noleggio

NEWS CORRELATE

Rimaniamo in contatto!

Iscriviti alla newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti.

Marketing a cura di