CTE B-LIFT 27.2, restyling per una maggiore produttività

CTE B-LIFT 27.2, restyling per una maggiore produttività
CTE B-LIFT27.2_2

© CTE

Il modello della piattaforma autocarrata telescopica, oggi, è ancora più versatile. CTE ha deciso di rinnovare la B-LIFT 27.2, arricchendola di nuove caratteristiche in grado di offrire un’esperienza di utilizzo di gran lunga superiore rispetto ai precedenti modelli.

I punti di forza della nuova CTE B-LIFT

Quattro sono i focus su cui puntare l’attenzione al nuovo prodotto:

  1. un telaio completamente riprogettato: la piattaforma presenta oggi un telaio più leggero, che contribuisce a renderla più stabile e sicura.
  2. il sistema Smart Stability System EVO è in dotazione: questo offre la possibilità di controllare elettronicamente la piattaforma. L’S³EVO permette ai suoi utilizzatori di eseguire in modo più semplice e intuitivo le manovre di lavoro, prestando grande attenzione anche alla loro sicurezza. È inoltre possibile integrare funzioni che permettono di configurare la piattaforma in base alle esigenze del cliente.
  3. un nuovo impianto idraulico: quello a disposizione sul modello precedente è stato aggiornato e ottimizzato, in modo da rendere il lavoro più veloce e fluido e garantire manovre simultanee e proporzionali;
  4. la postazione dei comandi in navicella: la CTE B-LIFT è stata pensata per rispondere ai più avanzati criteri di ergonomia. I joystick, infatti, sono posizionati per rendere le manovre angolari e quelle verticali più semplici da eseguire, mantenendo una comoda e corretta posizione delle mani.
CTE B-LIFT 27.2, restyling per una maggiore produttività

© CTE

Modello apprezzato a livello internazionale

Adattandosi alle esigenze del cliente e facilitando determinate manovre di lavoro, la CTE B-LIFT si è aggiudicata il riconoscimento di diversi mercati internazionali.

Il motivo è molto semplice: garantisce una produttività maggiore. Tra i servizi che contribuiscono al raggiungimento di questo obiettivo, possiamo citare: la stabilizzazione automatica, il Virtual Roof o il nuovo Zero Tail Swing, ideale per tutti i lavori di manutenzione in siti con limitata area di lavoro.

Il vero fiore all’occhiello di questo restyling, però, sembra essere proprio il sistema S³EVO. Quest’ultimo, infatti, permette di raggiungere una ragguardevole altezza di lavoro, combinata anche alla struttura del braccio della CTE B-LIFT.

Caratteristiche che fanno del nuovo prodotto una delle soluzioni più innovative. Il nuovo modello è l’ideale per tutti i lavori in quota, soprattutto per quelli che che richiedono elevati standard di prestazioni,  sicurezza ed efficienza.

Qui potete trovare il video di presentazione del nuovo modello, che si delinea come la soluzione ideale per numerose applicazioni: dai lavori a parete, alla manutenzione delle luci pubbliche, dall’eolico all’installazione di insegne pubblicitarie, dalla manutenzione di stabili ai restauri.

Le caratteristiche tecniche

  • 27 metri di altezza di lavoro, 15,5 metri di sbraccio, 250 kg di portata;
  • braccio telescopico a cinque elementi (braccio base + 4 sfili);
  • rotazione torretta di 640°; rotazione navicella 90° destra + 90° sinistra;
  • controlli simultanei proporzionali, con rampe di accelerazione e decelerazione per un controllo più fluido delle manovre.
CTE B-LIFT 27.2, restyling per una maggiore produttività

© CTE

Tag dell'articolo: cte

Newsletter - RentalBlog

Iscriviti Qui alla Nostra Newsletter

Ricevi tutti i nostri aggiornamenti esclusivi sul mondo del noleggio

NEWS CORRELATE

Rimaniamo in contatto!

Iscriviti alla newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti.

Marketing a cura di