Tecnoeleva, il noleggio come servizio globale al cliente

Tecnoeleva
Tecnoeleva

La storia di Tecnoeleva, società di noleggio con sede a Bari, comincia nei primi anni ’90, da una costola dell’allora già affermata Fiore Traslochi.

La sua nascita si posiziona quindi in un momento storico molto prematuro per il mercato italiano.  Sicuramente, possiamo considerare Tecnoeleva a tutti gli effetti uno dei precursori del noleggio nel nostro Paese.

Per quanto in anticipo sui tempi, infatti, gli imprenditori della casa madre avevano intercettato un bisogno già diffuso nel mercato, ossia quello di disporre di alcuni dei mezzi tipici del settore dei traslochi (come ad esempio i carrelli elevatori) per un utilizzo occasionale ma ricorrente.

I primi passi dell’azienda

Sin dai suoi primi anni di attività, Tecnoeleva si lega indissolubilmente alla figura di Francesco Gelao, oggi CEO dell’azienda. Di fronte a un mercato ancora reticente nei confronti del modello di utilizzo dei mezzi tipico del noleggio, fu la sua iniziativa a smuovere le acque per la prima volta.

Cominciai a occuparmi di Tecnoeleva perché mi ero innamorato del noleggio – ci racconta Gelao –. Negli anni ’90 questo modello non attecchiva, e la società era quasi abbandonata a sé stessa, con i mezzi tutti fermi. Per questo decisi di prendere l’iniziativa. Ho cominciato a preparare i primi biglietti da visita e iniziato a girare tra le varie imprese edili della zona per verificare se c’era effettivamente un interesse per i mezzi che avevamo a disposizione, presentandogli il modello del noleggio e i vantaggi che avrebbe garantito loro”.

Nonostante qualche difficoltà iniziale, questa prima attività di divulgazione dei vantaggi del noleggio ebbe grande successo: “Dopo qualche mese di tentativi a vuoto cominciai a ottenere i primi consensi, anche tra le società della concorrenza, e nell’anno successivo ottenemmo dei risultati incredibili, forse irraggiungibili per chiunque a oggi. Cominciai a coinvolgere anche un altro dipendente della società madre, e pian piano il nostro impegno in Tecnoeleva passò da due o tre giorni alla settimana a essere a tempo pieno”.

Da quel momento in poi Tecnoeleva cominciò il suo percorso di crescita, senza mai allontanarsi dalla filosofia che ne aveva portato alla nascita: soddisfare i bisogni del mercato e dei clienti che ne fanno parte.

tecnoeleva corso di formazione

Uno dei corsi erogati da Tecnoeleva, centro di formazione abilitato da IPAF

I valori che hanno accompagnato Tecnoeleva nel suo sviluppo

“Io ho sempre avuto ben chiaro che l’essenza del noleggio è supportare il business del cliente. E questo è sempre stato l’aspetto centrale della nostra attività come Tecnoeleva, sotto tutti i punti di vista. Anche l’ampliamento del nostro parco è sempre stato guidato da questo principio. Abbiamo portato nella nostra regione macchine e attrezzature che prima non c’erano, per fornire risorse sempre nuove alle aziende del territorio. Il nostro obiettivo era rendere la loro vita più semplice”.

Seguendo questa logica, Tecnoeleva si è via via sviluppata inglobando tutti quei servizi che oggi, a buona ragione, definiscono la nostra idea di noleggiatore professionale. Quindi trasporto e manutenzione dei mezzi, assistenza completa, formazione e consulenza del cliente.

Tra i valori a cui Tecnoeleva a dedicato maggiore impegno in questi anni, quello della sicurezza ricopre sicuramente un ruolo privilegiato: “Noi ci impegniamo quotidianamente per diffondere la cultura della sicurezza. Tanto negli aspetti tecnici legati alla cura delle macchine quanto nel rigore nell’assicurarci che i lavori che vengono effettuati con le nostre piattaforme si svolgano nella massima sicurezza. Anche quando questa intransigenza ci fa perdere delle opportunità di business, visto che dai nostri clienti pretendiamo lo stesso rigore”.

Un impegno che, inevitabilmente, ha portato l’azienda a entrare nel network di IPAF, di cui oggi Tecnoeleva è centro di formazione abilitato: “Crediamo che le associazioni siano importanti per unire le persone e portare avanti con autorevolezza e professionalità i valori che devono essere condivisi da tutti. E IPAF questo lo fa molto bene”.

Verso un’evoluzione digitale

Se al centro dell’attività di Tecnoeleva c’è l’erogazione di tutti i servizi di cui ha bisogno il cliente, oggi questo discorso non può prescindere dalle nuove opportunità offerte dal digitale:

“Oggi più che mai la tecnologia è uno strumento imprescindibile per le aziende. Noi vogliamo offrire al cliente la possibilità di sfruttare gli strumenti digitali per alleggerire e velocizzare i processi, anche informandosi autonomamente”.

L’espansione digitale di Tecnoeleva è già cominciata con alcuni interessanti progetti, tra cui il blog con cui fa cultura sul noleggio e sui temi a esso cari, come la sicurezza.

Secondo Francesco Gelao, in ogni caso, l’implementazione delle nuove tecnologie digitali rimarrà sempre complementare a quel rapporto umano che ha sempre caratterizzato l’attività di noleggio:

“La storia insegna che questo business vive di relazioni, quindi questo aspetto non morirà mai. Quello che vogliamo fare è alleggerire e snellire la parte più burocratica e noiosa dell’attività di noleggio, anche per dare più spazio a quella più puramente relazionale. Non vedo una contraddizione in questo. Anzi, credo ci siano la potenzialità per un equilibrio perfetto tra le relazioni umane e gli strumenti tecnologici. É vero che il cliente sul digitale ci conta, ma ha sempre bisogno della persona fisica con cui relazionarsi, della sua consulenza, o del tecnico che gli fornisce assistenza per la macchina”.

Tecnoeleva piattaforma aerea

Una piattaforma aerea di Tecnoeleva al lavoro nel centro storico di Trani

Newsletter - RentalBlog

Iscriviti Qui alla Nostra Newsletter

Ricevi tutti i nostri aggiornamenti esclusivi sul mondo del noleggio

NEWS CORRELATE

Rimaniamo in contatto!

Iscriviti alla newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti.

Marketing a cura di