Ad Agosto cresce la produttività delle imprese europee (e italiane)

Cresce ad Agosto produttività in zona euro
Cresce ad Agosto produttività in zona euro

Fonte: IHS Markit, Eurostat

I livelli di efficienza del lavoro nella zona dell’euro sono aumentati ulteriormente ad Agosto, segnando il cinquantunesimo mese consecutivo di crescita. Il miglioramento è stato generale, e ha riguardato sia l’industria che i servizi.

I lavoratori italiani sono quelli che hanno visto il maggior aumento della produttività dei tre paesi più importanti dell’economia continentale, facendo meglio di quelli tedeschi e francesi.

L’indicatore di produttività PMI viene calcolato, su dati corretti per i fattori stagionali, dalla società IHS Markit, che elabora i dati che generano l’indice PMI: quest’ultimo è un indice sintetico che ogni mese, basandosi su indagini presso le aziende, misura l’andamento della produzione industriale e dei servizi in tutte le principali economie mondiali, tra cui anche quelle europee.

L’indice di produttività PMI ad Agosto è salito in modo marginale, passando da 51,2 di Luglio a 51,3. L’indice è inferiore alla media degli ultimi anni, ma denota comunque una crescita della produttività, anche se piccola. Anche questo indicatore, come il più tradizionale PMI, denota una crescita se presenta valori superiori a 50.

Cresce ad Agosto produttività in zona euro

Fonte: IHS Markit, Eurostat

La crescita dell’indicatore è dovuta a una forte espansione della produttività nel settore industriale, mentre quella del settore dei servizi è rimasta sostanzialmente invariata da Luglio. Nel settore produttivo la forza lavoro ha inoltre mostrato una crescita superiore a quella dei servizi per il ventisettesimo mese consecutivo, anche se in entrambi i casi il tasso di espansione è inferiore alla media di medio-lungo termine.

In Germania la produttività, dopo essere scesa a Giugno per la prima volta da maggio 2013, in Agosto si è ripresa, tornando a crescere come nella media del 2017.

Il nostro Paese ha registrato la performance migliore di tutta la zona euro per quanto riguarda la crescita della produzione per addetto: nell’ultimo periodo quest’ultima è salita al ritmo più veloce da sei anni e mezzo a questa parte. L’accelerazione è stata evidente sia nel settore produttivo che in quello dei servizi.

Anche in Francia l’efficienza del lavoro è cresciuta, grazie a un aumento della produttività industriale: in questo settore il tasso di crescita è stato superiore persino di quello italiano, ma il rallentamento dei servizi ha influenzato la crescita economica generale.

Tag dell'articolo: PMI, Scenario Economico

Newsletter - RentalBlog

Iscriviti Qui alla Nostra Newsletter

Ricevi tutti i nostri aggiornamenti esclusivi sul mondo del noleggio

ARTICOLI CORRELATI

Rimaniamo in contatto!

Iscriviti alla newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti.

Marketing a cura di