Sostenibilità e digitalizzazione nel futuro del noleggio

european rental awards
Carole-Bachmann-ERA-noleggio-1

© ERA

Abbiamo avuto il piacere di intervistare in esclusiva Carole Bachmann, Manager di ERA, European Rental Association. Abbiamo discusso insieme delle difficoltà che il 2020 ha comportato nel mondo del noleggio nel continente, dando poi uno sguardo anche agli obiettivi e alle possibilità offerte da questo 2021. Due temi su tutti: sostenibilità e digitalizzazione. Da questo dipenderà l’ulteriore sviluppo del noleggio nel post pandemia.

Carole Bachmann, Manager ERA

Prima di entrare nella European Rental Association, Carole ha lavorato in Loxam, partecipando poi alle fasi di start up della stessa ERA ormai quindici anni fa. Nel corso degli anni, dunque, ha maturato un’ampia esperienza nel settore che, come dice in questa intervista, presenta un potenziale ancora inesplorato.

Carole, il 2020 è stato un anno difficile per tutti; quali sono stati gli obiettivi che sei riuscita comunque a raggiungere durante lo scorso anno?

Per me e per il mio team è molto importante rimanere accanto ai membri dell’associazione. È stato fondamentale per capire meglio i loro bisogni e le loro aspettative. Anche se abbiamo dovuto cancellare diversi meeting in presenza (riunioni, convention, …), abbiamo notato che le relazioni con i nostri colleghi sono ora molto più forti rispetto a prima. Abbiamo anche capito che, anche se nulla sostituirà mai il contatto fisico, le relazioni virtuali ci hanno aiutato a rimanere vicini.

Va sottolineato anche che, non solo per ERA ma anche per tante altre associazioni o comunità, in tempi di crisi e di incertezza i soci hanno bisogno di confronto con i propri pari, quasi in modo più consistente rispetto alle circostanze normali.

Anche se la situazione è stata difficile per alcuni, o incerta, nessuno ha deciso di lasciare l’associazione. E questo è un segno di come abbiano riconosciuto il valore aggiunto che la loro azienda può portare avanti.

In ogni caso, nonostante la difficile situazione, ERA è riuscita a lavorare su diversi progetti nel 2020, come per esempio la Sustainable Supplier Framework, pubblicata a settembre, oppure l’ERA Equipment CO2 Calculator, pubblicata a gennaio 2021. Tanti altri progetti saranno rilasciati nei prossimi mesi, come una pubblicazione sulla Cybersecurity o un report sui KPI sulla Corporate Social Responsibility.

Dal vostro osservatorio, come valutate l’evoluzione del noleggio professionale nel 2021? Quali driver guideranno la crescita delle aziende?

Dalla punto di vista di ERA, pensiamo che ci siano due fattori principali che possono guidare la crescita delle compagnie di noleggio: sostenibilità e digitalizzazione.

Per molti anni ERA e il suo Sustainability Committee hanno lavorato sullo sviluppo di strumenti in grado di aiutare i membri del gruppo a rispondere alle esigenze dei clienti e ad allineare le pratiche nel settore dove necessario.

L’impegno di ERA nella digitalizzazione è iniziato con alcune soluzioni telematiche e si sta sviluppando ora nell’abbracciare tutti gli aspetti della digitalizzazione nel settore del noleggio.

I temi legati al green sono un vostro cavallo di battaglia da molti anni: come sarà possibile coinvolgere su queste tematiche anche i noleggiatori più scettici?

ERA lavora attivamente sul tema della sostenibilità dal 2015 (quando è stato creato il Sustainability Committee). Inutile dire che, in quel momento, il tema della sostenibilità non rappresentava una priorità per tutti i membri del gruppo.

Ma abbiamo capito che per ERA, in quanto associazione, era nostro dovere far sì che il settore del noleggio si rendesse conto che la sostenibilità non era una scelta, ma una necessità che non doveva essere vista come un peso, bensì come un’opportunità per le compagnie del settore per dar vita a nuovi business.

Sempre dal punto di vista del vostro osservatorio, come valutate il mercato italiano del noleggio?

Il mercato italiano del noleggio è stato fortemente impattato dal Covid-19, come conseguenza del susseguirsi dei diversi lockdown e dell’interruzione continua delle attività.

Ma i mesi estivi sono andati molto meglio del previsto e hanno mitigato questo impatto. Il mercato italiano del noleggio rimane un business frammentato e il basso tasso di penetrazione dimostra quanto potenziale di crescita ci sia ancora.

Anche le aziende di noleggio italiane devono guardare quindi alla sostenibilità e alla digitalizzazione come elementi di crescita nel prossimo futuro.

Intervista a Carole Bachmann sulle potenzialità del noleggio

© ERA

Tag dell'articolo: digitalizzazione, ERA, sostenibilità

Newsletter - RentalBlog

Iscriviti Qui alla Nostra Newsletter

Ricevi tutti i nostri aggiornamenti esclusivi sul mondo del noleggio

ARTICOLI CORRELATI

Rimaniamo in contatto!

Iscriviti alla newsletter per non perdere i nostri aggiornamenti.

Marketing a cura di